IN PRIMO PIANO

Bruxelles: musei e attrazioni insolite e alternative

Tante idee per una giornata insolita a Bruxelles, i musei meno conosciuti…

, , , ,


Bruxelles serre di Laeken – Foto di Gepat

Torniamo a Bruxelles anche questa settimana: come avrai notato, è una delle mie mete preferite!

E’ una capitale europea molto attiva e vivace, ma anche bella, caratteristica e facile da visitare.

L’aspetto di Bruxelles che preferisco è che ha un’offerta di attrazioni, musei, monumenti e parchi veramente vastissima, tanto che c’è l’imbarazzo della scelta.

Se hai solo un giorno da passare a Bruxelles, è comprensibile che tu voglia vedere le attrazioni più famose della città: la Grand Place, le Mannequin Pis, il Parlamento Europeo, il Museo Horta, eccetera.

Ma se hai più di un giorno a disposizione, oppure hai già visitato la città durante un altro viaggio, ti consiglio di scegliere un’attrazione meno nota ma che ti possa stuzzicare, andando incontro ai tuoi interessi e hobbies.

L’ideale è prendersi qualche oretta di tranquillità, sedersi davanti al computer e fare ricerche su internet su quali attrazioni interessanti si possano trovare a Bruxelles.

Il mio consiglio è quello di visitare i siti di recensioni come TripAdvisor.

Oppure Trivago.

In modo da avere anche un’idea delle opinioni dei turisti che hanno già visitato i siti ricercati.

Inoltre, in questo post ti propongo alcuni punti di interesse insoliti e alternativi che possono farti passare una bella giornata.

***

Il mio museo preferito, che andrò a visitare entro fine anno, è il Scientastic!

Il Scientastic è un museo delle scienze interattivo, in cui i visitatori possono toccare con mano gli esperimenti e giocare con le esibizioni, divertendosi e imparando allo stesso tempo.

Il Scientastic si trova a 2 minuti a piedi dalla Grand Place, quindi in pieno centro di Bruxelles e ha solo 10 anni.

Non è molto conosciuto perché non fa molta pubblicità, ma è uno di quei musei nel quale non ti stanchi mai e che ti ricordi sempre piacevolmente.

Questo museo è dedicato ai 5 sensi e alle illusioni: qui puoi entrare in un caleidoscopio gigante, attraversare un dado con un dito, suonare un flauto di luce, vedere il proprio battito del cuore, seguire le tracce olfattive come i cani, e altre 90 diverse installazioni interattive, adatte per visitatori dai 3 anni in su.

***

Ti piacciono i musei interattivi?

Ce n’è un altro in centro a Bruxelles: è il Museo Nazionale della Banca del Belgio.

Questo museo si trova in una ex banca e propone esibizioni interattive che ti permettono di guardare video, utilizzare touch screens, rispondere a quiz sulla moneta e sul commercio, il tutto in un inglese molto semplice e comprensibile.

Sul sito è possibile anche fare una visita virtuale del museo e avere un’anteprima delle attrazioni.

Il sito è in francese, ma non dovrebbe essere un grande problema, è una lingua di facile comprensione per chi parla l’italiano.

***

Se ti piace la birra e sei entusiasta delle birre belghe, non puoi esimerti dal visitare la Cantillion Brewery, birreria e museo bruxelloise della Gueuze.

Qui viene ancora prodotta la birra, ma puoi anche vedere la strumentazione utilizzata per la produzione, la storia della birra belga e i microrganismi che le danno vita.

E’ una birreria storica, in cui nulla è cambiato nell’ultimo secolo: le macchine e i procedimenti sono tutti originali.

E’ anche possibile assistere a una sessione live di produzione della birra.

Alla fine del giro turistico, nel biglietto è compresa una birra lambic per tutti!

Tranne i bambini… spero!

***

Più noto e indicato dalle guide è il Museo dei Tram di Bruxelles, che mi sembra comunque interessante e divertente.

All’interno di questo museo, per lo più all’aria aperta, si trova una ricca collezione di più di sessanta veicoli storici tra tram, treni, autobus e taxi che hanno servito la città di Bruxelles dall 1869 al giorno d’oggi.

Compreso nel biglietto c’è un viaggio su un tram storico dal museo al parco del Cinquantenaire o al Museo del Fumetto (MDDB), servendo diversi musei della città durante il tragitto.

***

Sempre in argomento “mezzi di trasporto” ti presento l’Autoworld, il museo dell’automobile di Bruxelles.

Questo museo si trova un po’ distante dal centro, al Parc du Cinquantenaire.

Il museo racconta la storia dell’automobile dalla sua origine al giorno d’oggi, attraverso la Belle Epoque, la Grande Guerra, gli anni Trenta, la Seconda Guerra Mondiale e gli anni d’oro in Europa, con un’attenzione particolare alla produzione belga.

E’ visibile una collezione di auto d’epoca.

Spesso ci sono delle mostre temporanee sponsorizzate dalle più grandi industrie automobilistiche: sino al 29 Aprile è possibile visitare una mostra organizzata dalla Renault.

***

Se hai intenzione di andare a Bruxelles a Maggio, potrai avere il privilegio di visitare le Serre Reali del parco di Laeken.

Queste serre sono aperte solo per 3 settimane all’anno e quest’anno potrai vederle dal 16 Aprile all’8 Maggio dalle 9:30 alle 16, con aperture serali nel weekend dalle 20 alle 22.

L’ingresso costa solo 2,50 €.

Inoltre, nel parco di Laeken è possibile visitare anche la torre cinese e la torre giapponese, costruite in occasione di un expo e contententi collezioni di arte orientale.

Ci vediamo su:

=> Viva la Germania

A presto, un abbraccio.

Articolo di
Elena Baldi

Questi altri articoli possono interessarti?