IN PRIMO PIANO

Un giro tra le piu’ belle librerie d’Europa

Da Parigi a Lisbona, passando per Amsterdam e Bruxelles visitiamo alcune librerie europee, ricche di fascino e tradizione.

, , , ,
Selexyz Bookstore a Maastricht

Selexyz Bookstore a Maastricht - Foto di jsigharas

 

Penso di non sbagliare se dico che sono molti i viaggiatori che “paese che vai, per che cerchi”, dove la variabile per eccellenza diventa ponte dei lucchetti, stadio di calcio, punto panoramico e così via.

Ma tra i posti più visitati e ricercati ci sono anche le librerie dove respirare l’odore delle pagine dei libri, girare tra gli scaffali alla ricerca della copertina che cattura semplicemente la nostra attenzione (specie quando la lingua locale è indecifrabile), curiosare fra i volumi e la gente.

Ci sono poi librerie che sono vere e proprie opere architettoniche prestate alla cultura  che meritano una visita non solo per gli amanti del buon vecchio libro.

Prendendo spunto da un recente sondaggio letto su internet sulle più belle librerie al mondo andiamo a veder più da vicino quelle presenti nel vecchio continente.

***

Tra queste la Selexyz Bookstore, a Maastricht, in Olanda, è stata ricavata da un’antica e bellissima chiesa domenicana.

I progettisti che hanno reinventato questo spazio hanno proposto ai loro committenti (in cerca di uno spazio commerciale) una soluzione alternativa: una libreria monumentale di due piani sistemata in una posizione asimmetrica: il lato sinistro della chiesa rimane infatti vuoto, mentre sull’altro versante i visitatori possono percorrerla sino al terzo piano, che offre una straordinaria vista degli antichi affreschi.

Tra colonne e affreschi le scaffalature high-tech creano un’atmosfera piena di fascino anche grazie alla ricercata illuminazione.

***

Sempre in Olanda, ma nella capitale Amsterdam , The American Book Center, è il posto ideale per gli amanti dei libri e della natura: gli scaffali spuntano infatti da tronchi usati come colonne, inoltre all’interno si svolgono corsi di ogni genere dallo yoga alle lezioni di chitarra, dal teatro alle lezioni di inglese.

***

Se capiterai ad Alnwick, nel Regno Unito, per vedere il castello sede dei duchi di Northumberland (il secondo più grande castello abitato d’Inghilterra dopo quello di Windsor), sarà obbligatoria una tappa al Barter Books, nata come libreria di seconda mano, basata sul sistema di scambio, raccolta ed intima.

Il punto forte di questa libreria sono i comodi divanetti da lettura, ma anche la presenza del camino sempre acceso d’inverno, un modellino ferroviario che funge da collegamento tra le colonne libro della stanza centrale, una stanza da gioco per i bambini, un’altra più grande che conserva sotto teche di vetro libri antichi.

Le luci sul soffitto formano dei veri e propri motivi decorativi sulle pareti.

***

Design più moderno, nella Cook & Book, a Bruxelles, in Belgio: postazioni da lettura con lampada personalizzata, e libri ovunque, anche nel soffitto.

Quattro locali molto spaziosi, arredati con gusto e fantasia all’interno della quale è presente un caffè/ristorante.

Si raggiunge comodamente in metropolitana (fermata Roodebeek) ed è accanto al Wolubilis, la struttura cittadina dedicata a concerti e manifestazioni.

***

Il Plural Bookshop (per vedere qualche immagine) a Bratislava, in Slovacchia si caratterizza per l’utilizzo dei tipici materiali nordici e la presenza di scale, che ricordano nella struttura gli anfiteatri romani.

Così di giorno ti potrai sedere sulle scale per consultare un libro mentre in concomitanza di conferenze o concerti quegli stessi scalini accoglieranno i visitatori.

***

Un’atmosfera english old style nella Shakespeare & Company, a Parigi : spazi ristretti, letteralmente straripanti di libri, che con cumuli di oggetti prendono posto sui pavimenti e le scale tortuose, poltroncine da lettura ovunque.

A pochi passi da Notre Dame, un posto con un’atmosfera sognante, dove poter acquistare o prendere in prestito libri, suonare il pianoforte, o star seduti a leggere per ore.

Qui il proprietario B. Whitman, scomparso nel 2011, ha ospitato scrittori, avventurieri e viaggiatori, organizzando giochi, spettacoli ed allegre cene.

***

In Portogallo la divertente libreria Ler Devagar (che significa “leggere lentamente”), a Lisbona.

Situata all’interno della LX Factory è stata progettata attorno ad un’antica macchina tipografica e oltre a una parete straripante di libri, come se non fossero già tanti quelli presenti sugli scaffali e sui tavoli, si differenzia per la bicicletta alata che volteggia sulla testa dei lettori.

Sempre in Portogallo e precisamente nella città di Porto in Rua das Carmelitas 144, la Livraria Lello è una vera e propria opera d’arte (la facciata è in uno splendido neo-gotico) e pare abbia ispirato l’autrice della saga di Harry Potter.

Aperta nel 1906 e disegnata dall’architetto Xavier Esteves, è caratterizzata da una solenne scalinata a forbice, da vetrate istoriate, decorata in legno intarsiato.

Al piano superiore è presente una grande vetrata di vetro piombato che pare racchiudere i libri (al cui centro si legge il motto «Decus in labore»), che occupa l’intera superficie del soffitto e che dona all’ambiente una luce gradevole per la lettura o anche per una pausa caffè.

***

E in Italia?

Per un look moderno potrai recarti a Roma, dove troverai il Bookàabar Bookshop dal design essenziale, la libreria presenta una ricca collezione di volumi dedicati all’arte.

Mentre a MilanoCorso Como Bookshop”: un’altra libreria essenziale, moderna, con libri disposti in bell’ordine sui tavoli, ma che è entrata nella speciale classifica per la vasta sezione dedicata all’arte e al design.

Articolo di
Bianca Ferracani

Questi altri articoli possono interessarti?

Dormire spendendo poco a Parigi - Parte Prima
ViaggioVero ti porta alla scoperta delle strutture per dormire a Parigi spendendo pochi euro - Parte Prima. Le prime 3 strutture consigliate
Francia: Sapori di viaggio - Curiosita' gastronomiche e non solo
Inizia un viaggio alla scoperta dei sapori e delle ricette importanti dei vari paesi. Oggi siamo in Francia!
Parigi e dintorni: la Cattedrale di Saint Denis, pura testimonianza di arte gotica
Una bella escursione nei dintorni di Parigi alla scoperta di Saint Denis e della sua cattedrale.
Tour gastronomico tra i ristoranti di Parigi alla scoperta delle cucine regionali francesi
Un tour gastronomico compiuto in diversi ristoranti gourmet della città alla ricerca dell’intensità e della varietà di gusti particolari, divisi regione per regione. Dalla cucina alsaziana a quella di...