IN PRIMO PIANO

Festival dei fiori e giardini in giro per l’Europa – Da Floriade a Floralia

In primavera abbiamo un’opportunità unica… girare l’Europa tra profumi e colori visitando i principali festival dei fiori e giardini.

, , , , , ,
Festival dei fiori

Festival dei fiori - Foto dikhanbm

 

La Primavera è la bella stagione per eccellenza e per chi ama la natura è la stagione migliore per ammirarla in tutti i suoi colori.

Oggi partiamo alla ricerca di festival molto particolari che “sbocciano” in questa stagione in Europa insieme ai protagonisti: i fiori appunto.

L’Italia è quest’anno orfana della grande Euroflora di Genova che lo scorso anno ha radunato nel capoluogo ligure più di 800 aziende florovivaistiche provenienti da 19 Regioni italiane e da 16 Paesi esteri e che si ripresenterà solamente nel 2015 in occasione dell’Expo di Milano.

Potrai però partecipare a “Tre giorni per il giardino” a Caravino (To) dal 4 al 6 maggio;
la mostra-mercato di florovivaismo da organizzata dal FAI – Fondo Ambiente Italiano alla  ventunesima edizione presso il Parco del Castello di Masino: prodotti ed attrezzi per la cura del verde e del giardino, verdure di stagione  e mobili da giardino.

La manifestazione dal 1992 si è messa in luce non solo per le sue ottime varietà florovivaistiche ma ha anche accresciuto quella che era l’attenzione degli italiani nei confronti del verde e questo anche grazie al progetto della stessa, che si è sempre proposta come obiettivo quello di “educare” i visitatori alla conoscenza della flora e al modo di gestirla.

La kermesse è inoltre ormai da qualche tempo considerata come una manifestazione d’importanza internazionale.

***

In campo europeo la Francia dal 25 aprile al 21 ottobre apre ai suoi visitatori il “Festival International des jardins” che si svolge anche quest’anno a Chaumont-sur-Loire con il tema del 2012:

«Giardini di delizie, Giardini di deliri» .
“Rifugio di armonia e fertilità, simbolicamente legato all’Eden e ai paesaggi idilliaci dell’Arcadia, il giardino è tradizionalmente un luogo di allegria, euforia, felicità e appagamento dei sensi”.

Passeggiando dentro i vari giardini, sarà possibile imbattersi in deliranti e stravaganti opere d’arte, piante prodigiose, giochi d’acqua, ortaggi e fiori mai visti in un’esperienza visiva, idraulica, olfattiva che ricorderà un po’ i giardini di una volta e farà sognare i visitatori di tutte le età.

Arte contemporanea, fotografia, installazioni permanenti, dibattiti ed eventi speciali con il “domaine” di Chaumont-sur-Loire che, per occasioni speciali si associa alla Festa della musica (il 21 giugno 2012) a “Sogno di una notte di mezza estate“, operazione dei FRAC, (aprile a novembre 2012) ai “Rendez-vous in giardino“ (dal 2 al 3 giugno 2012) e alle Giornate del Patrimonio culturale (15 e16 septembre 2012).

Dal 1 luglio al 31 agosto tutte le sere (tranne il venerdì), dalle 22 a mezzanotte, “Giardini di luce“: originale illuminazione dei giardini del Festival e tutti i venerdì “Notti magiche“, con le 300 “Lucciole“ di Erik Samakh e l’illuminazione del castello al lume di 2500 candele.

***

Rimaniamo in Francia dove dal 31 maggio al 3 giugno appuntamento a Parigi con Jardins Jardin giunto alla 9° edizione dedicato ai micro giardini, con progetti, idee, mercati e oltre 100 espositori ai giardini de Tuileries.

***

A Bruxelles dal 6 aprile al 6 maggio Floralia nel parco di Chateaux de Grand-Bigard, sette km ad ovest della città.

Il giardino del castello che ospita l’esposizione, viene allestito con moltissime aiuole fiorite e colorate dove i tulipani olandesi la fanno da padrone ma sono oltre 500 le varietà tra semi e bulbi da ammirare e comprare nelle serre e chioschetti del giardino.

Non è il Keukenhof (considerato il più grande parco di fiori di bulbo del mondo) ma abbinato a una visita delle Fiandre non mancherà certamente di fascino.

Solitamente le ferrovie belghe offrono un biglietto combinato (a/r + ingresso Floralia) che permette di saltare la fila alla biglietteria.

***

Il passo in Olanda dunque è breve e la cittadina di Venlo (non a caso premiata nel 2003 come “la città più verde d’Europa”) tiene alto il nome dei Paesi Bassi con Floriade, il meglio del florovivaismo mondiale nell’appuntamento che si tiene ogni 10 anni e che quest’anno va in scena dal 5 aprile al 7 ottobre.

Sarà una manifestazione dal carattere internazionale, con oltre 100 paesi partecipanti e più di 2 milioni di visitatori.

Lo slogan della rassegna “Sii parte del teatro della natura, avvicinati alla qualità della vita” è un invito a vivere la natura non come spettatori, ma come protagonisti di un’esperienza unica e Floriade per convincer il visitatore ha pensato alla combinazione di una serie di aree tematiche caratterizzate ciascuna da un proprio programma (musica, danza, letteratura, teatro da tutto il mondo) per dare al visitatore la possibilità di diventare parte integrante di un mondo che ha una sua vita e non rappresenta solamente un elemento decorativo.

L’area espositiva misura complessivamente 66 ettari e sarà composta da un’area parco, una zona dedicata ai padiglioni espositivi e un’altra riservata ai servizi comuni.

***

La Germania è presente con Bamberg nella Baviera, dove il Garden Show, dal 26 aprile al 7 ottobre, per gli amanti del verde, ma non solo, un mondo di piante e fiori colorati farà da cornice ad un ricco programma di eventi che animeranno per 165 giorni una vecchia industria tessile sul fiume Regnitz.

Sarà inoltre un’ottima occasione per visitare una città millenaria vescovile e imperiale dal centro culturale molto vivace.

***

E per finire andiamo a Londra per il Chelsea Flower Show, la piu’ famosa manifestazione floreale inglese dove saranno esposte le ultime novità nella progettazione, nelle attrezzature e varietà botaniche (dal 22 al 26 maggio).

Articolo di
Bianca Ferracani

Questi altri articoli possono interessarti?

Amsterdam, Dormire in un Ostello originale
Foto tratta dal sito ufficiale dell'ostello Insieme all’ostello "carcere" quella dell’ostello "vascello" pare essere una vera e propria moda e la città che offre il maggiorr ...
Cammini e Festival della Viandanza… la riscoperta del turismo lento
Continuiamo a occuparci di turismo lento e ti consigliamo in Toscana un Festival molto ma molto interessante!
4 Cimiteri di Parigi che devi visitare
I cimiteri di Parigi sono luoghi in cui il silenzio e il rispetto sono regola, fuori dalla confusione dei centri cittadini, puoi tirare le fila del tuo viaggio, camminare e porgere omaggio sia ad emer...
Bike Tour: Ciclovia Londra - Parigi, informazioni pratiche e intervista
Alessandro Marchetti, un “cicloturista” romano che da tempo si dedica a questi viaggi. Lo conosco da tantissimi anni e la sua passione per la bicicletta e per uno stile di vacanza “green” mi hanno spi...