IN PRIMO PIANO

Isola di Rodi: 7 motivi per conoscerla meglio – Informazioni generali e consigli pratici

Una delle isole greche più amate e frequentate dagli italiani. Sto parlando di Rodi! Eccoti i “7 perchè” dovresti visitarla. Rodi è scelta da chi è alla ricerca di una vacanza mondana, leggera, spensierata e dai forti contrasti: la semplice natura greca che si sposa con il mondo turco quasi confinante.

, , , , , , ,
Sguardi su Rodi

Sguardi su Rodi – Foto di Mauro Tuninetti

 

Rodi è una delle destinazioni estive che ogni anno richiama migliaia di turisti.

Appartiene all’arcipelago del Dodecanneso ed è la quarta isola greca per estensione, con uno sviluppo costiero di poco più di 200 Km, posizionata “a cavallo” tra Occidente e Oriente.

Si è cercato di risalire all’origine antica del suo nome “Rhodos”, accomunandolo alla parola omofona “rhodon” che significa “rosa”.

Si verrebbe così a creare un’associazione con il mito del dio del Sole, Helios, protettore dell’isola, che con la forza vivificatrice dei suoi raggi fece sbocciare su di essa sconfinate distese di profumatissime rose” (in particolare la rosa canina).
Il fiore, però, può essere anche identificato con quello del melograno o dell’ibisco che qui trova il suo regno.

L’isola soddisfa gli interessi più svariati.
Chi è appassionato di storia e di archeologia la identifica con il famoso Colosso, una delle 7 meraviglie del mondo, ricorda la scuola di scultura rodia da cui è nato il capolavoro della Nike di Samotracia, è affascinato dal fatto che l’isola è legata all’Ordine dei Cavalieri di San Giovanni, che la governò dal 1309 al 1522 e di cui ancora oggi restano tracce splendide all’interno della città murata (Rodi).

Più diffusamente Rodi è scelta da chi è alla ricerca di una vacanza mondana, leggera, spensierata e dai forti contrasti: la semplice natura greca che si sposa con il mondo turco quasi confinante.

Come un po’ su quasi tutte le isole greche, anche a Rodi puoi trovare il meltemi, il tipico vento di queste zone che soffiando da maggio a settembre stempera quel caldo, spesso soffocante, calmandosi solo verso il tramonto.

Dal punto di vista faunistico Rodi è particolare per le sue splendide farfalle!
Si tratta delle Callimorpha quadripunctaria che si possono ammirare nella famosa valle di Petulades, di cui ti parlerò in seguito.

***

Come arrivare

L’isola è raggiungibile facilmente in aereo con voli da Atene delle compagnie Olympic Airlines e Aegean Airlines o con altre compagnie low cost da moltissime città italiane.
In traghetto non ci sono collegamenti diretti dall’Italia, ma solo possibilità di passaggi quotidiani dal porto del Pireo attraverso le diverse compagnie di navigazione, tra queste la Blue Star Ferries è tra le più quotate.
Chi viaggia dall’Italia con auto al seguito può raggiungere Patrasso da Ancona o da Brindisi via nave e poi spostarsi al Pireo per imbarcarsi nuovamente.
I prezzi e le offerte sono ormai molto diffuse e ancora competitive, per questo la Grecia e in particolare Rodi resta oggi una delle mete più ricercate.

***

7 motivi per visitarla

1. Rodi città
La capitale dell’isola è una deliziosa cittadina protetta da 4 km di mura, intervallata da 11 portali e inserita dall’Unesco nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
La puoi scoprire attraverso le sue delicate meraviglie suddividendo la visita tra la Città Vecchia, dove sono custoditi i gioielli e i capolavori più esclusivi e la Città Nuova la cui costruzione risente dell’occupazione italiana durante l’epoca fascista.

2. Monte Smith
Un panorama incredibilmente suggestivo è quello si può ammirare da questa altura, un colle vicino al centro urbano che racchiude i resti dell’Acropoli.
Un tempo questo luogo era la sede della vita spirituale della città.
Emozionante il tramonto che da qui si può vivere.

3. Valle della Farfalle
Come già accennato nella valle di Petulades, una sorta di “gola” dall’estensione di circa 5 Km, interamente coperta di vegetazione verdeggiante, da giugno a settembre, si assiste a uno spettacolo naturale colorato e intenso: migliaia di falene tigrate (dalle ali nere striate di arancio) arrivano a sciami, attirate dagli arbusti di storace che secernono una resina vanigliata utilizzata nell’antichità per la produzione dell’incenso.

4. Lindos
E’ una vera e propria perla incastonata in una baia dalle acque limpide e ricercatissime.
E’ un paesino raccolto, caratterizzato da abitazioni tradizionali, botteghe di artigianato, taverne e vicoli di ciottoli.
In antichità sbarcò San Paolo e in tempi più recenti, famosi personaggi del cinema come Anthony Quinn, la scelse per costruire una villa incredibile affacciate su questo splendido mare, in una delle baie più esclusive e ancora oggi conosciuta con il suo nome.

Lindos e l'acropoli

Lindos e l’acropoli – Foto di Mauro Tuninetti

 

5.Embonas
Il posto per assaggiare del buon vino è qui!
Famosa è la Casa vinicola Emery.
Si producono l’Athiri, un vino bianco secco e aromatico e lo zumo, una famosa acquavite di vinacce.
Verso la metà di settembre questa località diventa famosa per la festa del vino in cui si assaggia una particolare crema a base di mosto (matsokofti)

6. Shopping e artigianato
A Faliraki e Lindos si trovano bellissimi piatti e oggetti di ceramica forgiati a mano, mentre Rodi è famosa per una ricca di scelta di gioielli in oro sia classici che moderni.
Ricercatissimi anche i tappeti flokati, tappeti simili al vello di una pecora, a pelo lungo, che possono essere poi tinti o lasciati nel loro colore naturale e vengono venduti a ottimi prezzi.

7. Spiagge
A Rodi puoi trovare spiagge per ogni esigenza: non mancano quella di sabbia e ciottoli e molteplici insenature naturali.

La stagione estiva inizia ad aprile e continua fino ad ottobre, agevolata da un clima caldo e soleggiato.

La costa orientale è piuttosto riparata dai venti e presenta spiagge generalmente di sabbia, ideale per le vacanze delle famiglie con bambini.

Faliraki, per esempio, è una delle località più famose e ricercate, che si trova a 16 Km da Rodi città e offre una spiaggia ampia di sabbia che va dalla più fine a quella leggermente ghiaiosa, con un mare dalle acque basse e trasparenti.

Le spiagge della costa occidentale sono ricche di ciottoli più o meno grandi e sono spesso battute da venti molto forti, tanto da renderle frequentate soprattutto dagli appassionati del surf.

Tra le più note: Ialissos, Kremasti e Kamiros.

Bellissima e originale è l’isola-penisola di Prassonissi nella parte meridionale.
E’ un promontorio raggiungibile da entrambe le coste unito da un lembo di sabbia che vede l’incontro del mare di Levante e del mare Egeo, in uno spettacolo di acque discordanti (alcune increspate dal vento, altre assolutamente calme) incorniciato da un paesaggio deserto e selvaggio.

Prassonissi

Prassonissi – Foto di Mauro Tuninetti

 

Ti ha incuriosito questo primo “assaggio” di Rodi?

Allora ti aspetto per descriverti gli itinerari più interessanti da seguire per scoprire meglio l’isola e raccontarti le piccole meraviglie della sua città simbolo!

Articolo di
ValMa (Valeria Copperi)

Questi altri articoli possono interessarti?

Lionas, Paradiso Greco nel Cuore di Naxos
Se sei a Naxos, non mancare di visitare la spiaggia di Lionas che personalmente considero un vero e proprio paradiso greco.
Sono Celiaco non Malato, un libro da consigliare
Come saprai, sul blog di ViaggioVero usciamo ogni tanto (di norma 1-2 volte al mese) con un articolo che tratta le possibilità di mangiare senza glutine nelle città più famose e visitate. Ed è ...
Concorso di ViaggioVero, ma che succede?
Questo articolo non era in programma ma, visto che ritengo di essere sempre stato sincero con te, non voglio nasconderti nulla. Mancano 9 giorni alla chiusura del Concorso (finisce il 30 novemb...
Isola di Procida, la sirena del Golfo di Napoli
A Procida sono stata solo mezza giornata, in cui pareva che il tempo non fosse dei migliori, e dalla vicina Ischia dove mi trovavo in vacanza abbiamo preso un traghetto per visitare la vicina isol...