IN PRIMO PIANO

25 settembre 2013

Valeria Copperi

0

Atene – Capo Sounion: il Tempio di Poseidone, un’escursione imperdibile

Dopo una nuova sosta nella capitale greca ho voluto raggiungere in auto il Capo Sounion che dalla città dista circa 60 Km, ma comodissimo è anche giungere qui attraverso la comoda rete di trasporto locale di cui puoi tranquillamente servirti. Ecco in lontananza stagliarsi fiera la sagoma del meraviglioso Tempio di Poseidone.

, , , , , , , ,
Il Tempio di Poseidone a Capo Sounion

Il Tempio di Poseidone a Capo Sounion – Foto di Mauro Tuninetti

 

Dopo averti regalato una panoramica di Atene ho pensato di soffermarmi sui suoi dintorni che nascondono curiosità storiche e bellezze naturali indescrivibili.

Inizialmente ti avevo proposto la visita al sito archeologico di Corinto, così con l’occasione potresti ammirare lo straordinario canale, meta ogni anno di migliaia di turisti.

Questa volta, invece, dopo una nuova sosta nella capitale greca ho voluto raggiungere in auto il Capo Sounion che dalla città dista circa 60 Km, ma comodissimo è anche giungere qui attraverso la comoda rete di trasporto locale di cui puoi tranquillamente servirti.

La strada è molto panoramica e tranquilla (io l’ho percorsa in agosto!) e segue tutta la costa lungo il Mar Egeo: un percorso estremamente rilassante, lontano dal frastuono caotico di Atene.

Vi si incontrano diverse calette e spiagge attrezzate e non, che sono una vera delizia, incastonate tra rocce o brevi lembi di sabbia, con un mare cristallino molto invitante.

Procedendo verso sud, rispetto alla capitale, incontrerai diverse piccole località di mare come Glyfada, adatta soprattutto a vacanze con bambini per la sua bella spiaggia di sabbia e per i suoi divertimenti e Vouliagmeni, uno dei centri balneari più famosi della zona che offre la possibilità di praticare sport acquatici (windsurf, pesca subacquea…), oltre che di rilassarsi comodamente in spiaggia!

Di lì a poco ecco in lontananza stagliarsi fiera la sagoma del meraviglioso Tempio di Poseidone che sovrasta il Capo Sounion.

Alcune notizie storiche risalenti al 448 a.C. attribuiscono l’inizio dei lavori nel periodo in cui Pericle volle abbellire la città di Atene.
Il 431 a.C segna poi l’avvento della guerra del Peloponneso tra Ateniesi e Spartani e in questo contesto Sounion viene trasformata in fortezza e punto di rifornimento di cereali e generi alimentari provenienti dall’isola di Eubea.

Questa costruzione subì diverse occupazioni e distruzioni nell’antichità e fino agli scavi del 1897 la storia di questo tempio rimane piuttosto oscura.

All’ingresso, davanti al parcheggio di auto e bus si percorre un breve comodo tratto a piedi che curva leggermente sulla sinistra e mostra un paesaggio naturale di infinita bellezza.

Ciò che resta di questa antico tempio, infatti, sorge su uno sperone roccioso a picco sul mar Egeo, in un contesto scenografico senza paragoni!

La dedica al Dio del mare Poseidone non poteva essere più azzeccata: non c’è nulla intorno se non il blu del cielo e dell’acqua sottostante.

Il Tempio di Poseidone a Capo Sounion

Il Tempio di Poseidone a Capo Sounion – Foto di Mauro Tuninetti

 

Oggi restano poco meno della metà delle colonne originali in marmo e su alcune di queste sono incise le firme e/o le iniziali di grandi personaggi storici e letterati, come Lord Byron, che nel 1810 lasciò traccia del suo passaggio sulla colonna vicino all’entrata, anelando così a una sorta di immortalità.

L’area è recintata sia per motivi di sicurezza e sia tutelare ciò che rimane da eventuali possibili episodi di vandalismo.

Sedersi a sorseggiare qualcosa di fresco avendo sullo sfondo il Tempio e il mare è un’esperienza indimenticabile, ma ancora più emozionante è il momento del tramonto, immortalato nelle più classiche cartoline della Grecia!

Nelle vicinanze ci sono una spiaggia attrezzata (occorre però essere lì al mattino molto presto per evitare la folla!), un hotel le cui camere hanno una vista incredibile sul promontorio e un ristorante.

Cerchi una meta romantica o semplicemente sei amante della natura e del silenzio?

Sembra incredibile ma a pochi minuti da Atene, una delle capitali più “rumorose” che abbia mai visitato, tutto questo è possibile!

Articolo di
ValMa (Valeria Copperi)

 

Questi altri articoli possono interessarti?

Alla scoperta delle mille risorse di Bibione, perla dell'Adriatico
Il Veneto è la mia regione, ma chissà perchè non mi sono mai soffermata a Bibione, privilegiando spiagge romagnole o al massimo arrivando fino a Caorle. Dopo avervi trascorso un week-end balnea...
Santorini, Paradiso delle Cicladi - Terza Parte, storia, miti, curiosità ed escursioni
Foto di Mauro Tuninetti Per terminare questa conoscenza iniziale con l’isola di Santorini credo sia utile offrirti una rapida parentesi storica per conferire significato a due luoghi di suggestiv...
Costa Brava, Roses: Cosa fare, dove dormire e mangiare
La cittadina di Roses in Costa Brava e i suoi dintorni offrono un fitto ventaglio di attività/escursioni che coinvolgono grandi e piccoli. Ecco una lista di attività, escursioni e alcuni consigli su d...
5 Viaggi da fare nel 2015
Stilare un elenco dei luoghi che vorrei vedere a me porta fortuna, non so, forse il solo nominarli e metterli per iscritto aiuta a far muovere le congiunzioni astrali perché poi effettivamente il viag...