IN PRIMO PIANO

8 oggetti indispensabili da portare (che porto) in viaggio

Cerco di limitare il più possibile il peso ma soprattutto se sono via per lavoro devo portarmi quegli 8 o 9 oggetti che ormai reputo indispensabili e che mi facilitano i vari compiti. Sono tutti acquistabili online.

, , , , ,
Alcuni degli oggetti “indispensabili”

Alcuni degli oggetti “indispensabili”

In questi anni di viaggi, sia per lavoro che per piacere personale, il mio bagaglio si è alleggerito e di molto sul fronte vestiti e accessori vari, ma si è notevolmente appesantito sul fronte “oggetti elettronici”.

Cerco di limitare il più possibile il peso, ma soprattutto se sono via per lavoro devo portarmi quegli 8 o 9 oggetti che ormai reputo indispensabili e che mi facilitano i vari compiti.

Sono tutti acquistabili online, ho preso Amazon come riferimento e ti ho inserito in alcuni casi la categoria tra cui scegliere il modello dell’oggetto, in altri casi ti ho consigliato quello che utilizzo io e con cui mi trovo bene. In realtà li puoi trovare anche su altri siti, basta fare una ricerca in rete.

Hard disk portatili

Utilissimi quando si vuole scaricare dalle schede di memoria delle fotocamere le centinaia di immagini scattate. Se sei tra quelli che portano in viaggio il notebook risultano molto comodi perché puoi iniziare a sistemare le fotografie nei tempi morti. In più puoi salvarci sopra film e telefilm da godersi negli spostamenti.

Ormai i costi sono scesi e i modelli da 500Gb non costano che poche decine di euro.

=> Hard disk portatili

Caricatori portatili

Come sappiamo uno dei problemi fondamentali degli smartphone e dei tablet è la durata della batteria. E non sempre è possibile attaccarsi a una presa per cui acquistare un caricatore portatile diventa quasi indispensabile.
Ne esistono di vari modelli, a seconda delle potenza e della tipologia di ricarica (alcuni sono anche solari).
Io ne ho uno di media potenza, sui 10.000mah ma oggi in commercio se ne trovano da 16.000mah a meno di 50 euro. Consentono almeno 2 cariche, almeno nei primi mesi di vita del caricatore. Sì, perché mi sono accorto che nel tempo perdono un po’ della loro funzionalità… comunque per 2 o 3 anni fanno il loro sporco lavoro senza problemi.

=> Caricatori portatili

Adattatori prese da viaggio

La loro utilità è chiara, esistono paesi che hanno prese elettriche diverse dalle nostre e un adattatore è fondamentale. Ne basta uno soltanto, anche se abbiamo 5 o 6 cose da caricare, nel prossimo punto ti spiego il perché.

=> Adattatori da viaggio

Presa multipla

Ormai abbiamo almeno 5 o 6 oggetti elettronici da ricaricare quando siamo in viaggio e acquistare più adattatori sarebbe un errore, anche perché non sai nemmeno se avrai a disposizione tante prese. Quindi è meglio acquistare una presa con più attacchi e collegarla all’adattatore. Ne esistono dei modelli molto pratici con il cavo retrattile e occupano pochissimo spazio in valigia.

=> Prese multiple

Router portatile

Se in viaggio hai bisogno di rimanere connesso questa è la soluzione ideale. I costi del roaming sono ancora proibitivi e anche le schede sim internazionali, pur avendo costi umani, sono sempre piuttosto dispendiose.
La soluzione è acquistare un router portatile e una volta sul posto prendere spendendo pochi spiccioli una sim locale con un operatore a tuo piacimento, ci sono sempre offerte in quasi tutti i paesi.
Ad esempio nel mio recente viaggio in Transilvania ho acquistato una sim rumena con un piano solo dati da 8 euro circa con 4 Gb di traffico da consumare in un mese. Ho infilato la sim nel router e sono riuscito a collegare in un colpo solo notebook, smartphone e tablet.

=> Router portatile

Io sono follemente innamorato di questo modello della TP-Link, funziona alla grande e sono 2 anni che lo utilizzo in ogni viaggio.

Braccialetto fitness

Ok, questo non è indispensabile ma ormai sono troppo affezionato alla possibilità di vedere quanti passi ho fatto in una giornata, la distanza percorsa e poter gestire tutto attraverso un’applicazione. Serve anche per darsi degli obiettivi e rimanere in forma quando sei in viaggio.

L’acquisto è molto soggettivo, essendo un oggetto ludico dipende dalle funzioni che vuoi avere, io ad esempio mi trovo molto bene con il modello O2 della Withings.

Altrimenti ci sono decine di altri modelli:

=> Braccialetto Fitness

E-book Reader

In questo caso l’oggetto consigliato aiuta a diminuire il peso del bagaglio. Strano ma è così.
Sei un lettore da viaggio? Divori letteralmente una lettura dopo l’altra quando sei in vacanza? Allora per limitare il peso, l’acquisto di un e-book reader è il consiglio migliore che puoi ricevere.

Lo so… non sarà mai come leggere un libro cartaceo, almeno questo è il mio parere, ma l’e-book reader mi ha salvato dal portarmi dietro pesanti tomi. Quindi lo consiglio senza esitazione.

Il migliore in commercio a mio avviso è proprio il Kindle di casa Amazon, ne esistono diversi modelli e c’è solo l’imbarazzo della scelta.

=> E-book reader Kindle

Zainetto

Sono una fanatico degli zaini da spalla quando si viaggia. Su 10 viaggi che faccio ormai in almeno 7 di essi viaggio con trolley e zainetto da spalla. L’ideale per quanto mi riguarda è lo zaino con scomparto per il notebook e tasche modulabili. Anche in questo caso… ce ne sono centinaia di modelli, il segreto è affidarsi alle recensioni e valutare quelli più venduti e utilizzati.

=> Zaino porta pc e porta tutto

Un saluto,
Cristiano

Questi altri articoli possono interessarti?

Regali di Natale per viaggiatori, 3 Idee economiche
Tra meno di venti giorni è Natale e mi sentivo in obbligo a scrivere un articolino in cui ti consiglio qualche pensiero da fare, magari spendendo davvero poco e rimanendo comunque nell'ambito &quo...
Avventure nel Mondo, Intervista esclusiva - Filosofia, come fare, consigli utili, ecc...
Foto fornita da Anna Maria Tuninetti - Coordinatrice AnM Anna Maria Tuninetti è attualmente parte del direttivo di Avventure nel Mondo. La sua grande esperienza all’interno di questa ormai fam...
7 idee per andare in vacanza a settembre
Ecco lo scenario: hai lavorato tutto il mese di agosto e hai in programma una o due settimane di ferie a settembre. Dove andare? Eccoti 7 idee diverse tra loro che possono accontentare tutti, più o me...
Quando andare in Myanmar? Prima si va e meglio è
Il Myanmar è una terra che lascia il segno. Ogni volta che ci è capitato di andar via da una città o un paesino disperso nel nulla, ci è sembrato un po' di lasciare casa. Abbiamo fatto un viaggio un p...