IN PRIMO PIANO

10 consigli per risparmiare in viaggio

Lo sai che è possibile risparmiare in viaggio, senza toglierti quasi nulla? Ma veniamo al risparmio in viaggio e ai 10 consigli per non perdere denaro inutilmente. Inoltre con il video sul canale Youtube approfondisco ogni punto trattato.

, , , , ,
Risparmiare in viaggio, come fare?

Risparmiare in viaggio, come fare?

Lo sai che è possibile risparmiare in viaggio, senza toglierti quasi nulla?

Sul canale Youtube di ViaggioVero ogni settimana carico un video che ti svela qualcosa del mondo del viaggiare, qualche volta si tratta di farti vedere come funziona un sito, altre come risparmiare (è il caso di oggi), in altre occasioni ancora ti do consigli generali su app e simili.

Ma veniamo al risparmio in viaggio e ai 10 consigli per non perdere denaro inutilmente, il video lo trovi alla fine dell’articolo, lì approfondisco ancora meglio i punti.

Informazioni ed Eventi

1.
Consulta le pagine facebook dei luoghi che visiterai, sia quelle ufficiali, sia quelle create da appassionati.
Ma anche i siti sono da tenere in considerazioni, soprattutto per le città più importanti ce ne sono parecchi ricchi di informazioni e consigli per itinerari del tutto gratuiti.

2.
Fai un giro agli uffici del turismo appena arrivato.
Sai quanto materiale gratuito e aggiornato puoi reperire in un ufficio del turismo? Parecchio.
Mappe, calendari eventi, cose da non perdere e itinerari già pronti. È uno dei primi luoghi dove mi reco appena arrivato e appoggiato il bagaglio.

3.
Acquista una rivista settimanale con gli appuntamenti del periodo, Time Out ad esempio.
In questo caso stiamo parlando di viaggi alla scoperta di città, la rivista che ho citato viene pubblicata in tantissime città del mondo e ogni settimana è piena zeppa di eventi di tutti i tipi, sia gratuiti che a pagamento. Nuove mostre, uscite di film, concerti di tutti i tipi, nuovi locali, news varie. Se ti fermi in città 3 o 4 giorni per me è quasi imprescindibile. E il costo è di qualche euro.

Sconti

4.
Acquista una card della città o del luogo, in modo da ottenere sconti su tutto.
Questo è un consiglio che va verificato di volta in volta, in tanti casi conviene, in alcune occasioni i costi sono troppo elevati e a meno che poi non venga sfruttata appieno non la si riesce ad ammortizzare. Alcuni esempi: in città come Amsterdam, Barcellona, New York conviene e te la consiglio; idem per carte di zone turistiche, mi viene in mente la carta della Val di Non o di altre zone del Trentino.
Ancora meglio se nella card sono compresi i trasporti pubblici per un certo numero di giorni, in quel caso è quasi sempre conveniente farla.
Si trovano all’interno della card anche sconti per ristoranti, musei e attività tra le più disparate.

5.
Sfrutta le aperture gratuite dei Musei.
Tutti i musei hanno aperture gratuite, spesso e volentieri è una giornata intera, altre volte si entra gratis dopo un certo orario in alcuni giorni della settimana, ecc… Se poi sei in Inghilterra i musei sono sempre gratis. Comunque controllare quando l’ingresso non si paga ti permette di risparmiare parecchio.

Cibo

6.
Street Food per il pranzo, i mercati sono ottimi.
Negli ultimi anni lo street food ha raggiunto livelli così alti che spesso si mangia meglio per strada che al ristorante. E ancora… non pensare tu debba sempre e comunque mangiare in piedi davanti alla bancarella, ormai in tantissimi mercati sono presenti strutture al coperto e provviste di posti a sedere un po’ ovunque. Quando arrivi in un luogo informati sui mercati, sia quelli più famosi che quelli rionali, su eventuali location dove si incontra lo street food.
Sia il tuo palato che il tuo portafogli ti ringrazieranno.

7.
Se non è compresa nella tariffa evita la colazione in hotel.
Il ricarico assurdo di hotel e strutture in generale sulla colazione è uno dei mali della società. Ho trovato in giro per il mondo colazioni dai costi allucinanti, a volte più di 20 euro a testa, quando la camera era stata pagata 60 euro. Inoltre trovare ottime colazioni in hotel è come cercare un ago in un pagliaio. A parte le esagerazioni, la maggior parte delle colazioni in hotel hanno una qualità prezzo pessima. Molto meglio entrare in un café e godersi i prodotti del luogo, sicuramente a prezzi inferiori.

8.
Mangia di più a colazione e a pranzo e stai leggero la sera.
È un consiglio per risparmiare visto che a cena i prezzi dei ristoranti salgono sempre, ma è anche un consiglio per la salute. Molto meglio rimanere leggeri la sera quando si è in viaggio, in modo da evitare problemi di digestione prima di andare a dormire.
Parecchi ristoranti, anche di ottimo livello, per il pranzo applicano prezzi fissi o sconti e si riesce a mangiare bene spendendo quasi la metà rispetto la sera.

Traporti e attività

9.
Utilizza i trasporti notturni.
Il tuo è un viaggio itinerante e ti sposti da un luogo all’altro? Acquista trasporti notturni, voli, treni e bus. Ormai, attrezzandosi al meglio, è possibile dormire sui trasporti, e muoversi in notturna permette di recuperare ore per le visite durante il giorno e soprattutto permette di risparmiare sulle notti in albergo.

10.
Sii flessibile sul programma.
Un itinerario di massima lo devi avere, ma rimanere flessibile e avere la possibilità di cambiarlo giorno per giorno ti permette di risparmiare denaro in grandi quantità. Se ad esempio puoi fermarti un giorno in più in un determinato luogo magari i trasporti o le attività del giorno seguente per qualche motivo costano molto meno e risparmi denaro. Ma i casi sono tantissimi, la flessibilità è davvero uno dei consigli più importanti e ti permette di risparmiare un sacco.

***

***

Un saluto,
Cristiano

Questi altri articoli possono interessarti?