IN PRIMO PIANO

10 luoghi strani e incredibili nel mondo

Il mondo è bello perché vario. Una delle citazioni che utilizziamo di più e che possiamo inserire una volta ancora parlando di posti da visitare in giro per il pianeta. Alcuni sono misteriosi e inquietanti, altri meraviglie della natura, quelli che seguono sono comunque 10 luoghi strani e incredibili.

, , ,
Le Chocolate Hills a Bohol Island

Le Chocolate Hills a Bohol Island – Foto libera da diritti

Il mondo è bello perché vario.

Una delle citazioni che utilizziamo di più e che possiamo inserire una volta ancora parlando di posti da visitare in giro per il pianeta. Alcuni sono misteriosi e inquietanti, altri meraviglie della natura, quelli che seguono sono comunque 10 luoghi strani e incredibili.

Le Chocolate Hills a Bohol Island, Filippine

Sono più di 1.260 colline di dimensioni simili disposte su questa piccola isola delle Filippine. Le più alte raggiungo anche i 120 metri s.l.m., ma tante rimangono più basse. Sta di fatto che il panorama offerto da Bohol Island è davvero strano.

Pamukkale, Turchia

Pamukkale

Pamukkale – Foto libera da diritti

Le famose vasche e colline ricoperte di calcare sono una delle cartoline della Turchia. Ce ne ha parlato Silvia in un articolo dedicato a questo strano e splendido luogo.

=> Pamukkale in Turchia: informazioni pratiche per la visita

La porta dell’inferno (The Door to Hell), Turkmenistan

La porta dell’inferno

La porta dell’inferno – Foto libera da diritti

Non è una formazione naturale, qui un incidente nel 1971 mentre si cercava petrolio, ha aperto una via al gas naturale del sottosuolo e per evitare il peggio si è deciso di incendiare il cratere che si era aperto. Che brucia da allora…

Kolmanskop, Namibia

Le case abbandonate di Kolmanskop

Le case abbandonate di Kolmanskop – Foto di Silvia Balcarini

È una città fantasma, sorta vicino a una miniera di diamanti e abbandonata nel 1956 quando la vena si prosciugò. Oggi è visitabile come fosse un’attrazione e tutto sembra fermo al momento dell’abbandono. Piuttosto inquietante. Sul blog ne ha parlato Silvia:

=> Kolmanskop, la città fantasma in Namibia

Lago Hillier, Western Australia

Lago Hillier

Lago Hillier – Foto libera da diritti

Lo avrai visto in tante immagini, è il lago rosa. Sembra dovuto a un’alga che lo popola è in realtà a due passi dall’oceano e soprattutto è un lago salato. Il colore del lago Hillier è una manna per i fotografi e i videomaker.

Socotra, Yemen

Socotra

Socotra – Foto libera da diritti

Difficile da raggiungere e per questo ancora incontaminata. Viene considerata da tanti la più bella isola del Medio Oriente. Il fatto di essere così “schiva” ha permesso lo sviluppo di una vegetazione davvero unica al mondo. Ah… dimenticavo Socotra è un’isola dello Yemen.

Le Tianzi mountains, Cina

Le Tianzi mountains, le montagne di Avatar

Le Tianzi mountains, le montagne di Avatar – Foto libera da diritti

Hai presente “Pandora” di Avatar? Ecco, queste montagne nella zona di Zhangjiajie, provincia di Hunan hanno ispirato il magnifico pianeta del film. Vuoi altri motivi per visitarle?

Salar de Uyuni, Bolivia

Salar de Uyuni

Salar de Uyuni – Foto libera da diritti

Più grande distesa salata al mondo, si trova nel sud della Bolivia. Il bianco accecante che ricopre più di 10.000 kmq di superficie a 3.650 m.s.l.m. diciamo che è qualcosa di assolutamente unico, bizzarro e allo stesso tempo assurdo.

Aoshima (Cat Island), Giappone

Aoshima, l’isola dei gatti

Aoshima, l’isola dei gatti – Foto di Sayoko Shimoyama

Un’isola che fino a qualche tempo fa aveva poche decine di abitanti e centinaia di gatti. In realtà in Giappone di “isole dei gatti” ce ne sono diverse, alcune davvero popolose di felini. Anche Enoshima, non troppo lontana da Tokyo, in cui sono stato nel 2015 era stracolma di gatti di ogni forma e dimensione.

Linee di Nazca, Perù

Il Ragno a Nazca

Il Ragno a Nazca – Foto di Cristiano Guidetti

Un luogo inspiegabile, ancora oggi avvolto nel mistero. Un sorvolo delle linee di Nazca, per gli appassionati del genere, è un must. Questi strani disegni che arrivano da un tempo passato e difficilmente collocabile, sono ancora oggi una delle maggiori attrazioni del Perù.

In un articolo di qualche tempo fa ti informavo di pro e contro nel fare questi sorvoli:

=> Sorvolo delle Linee di Nazca in Perù, consigli pratici

Un saluto,
Cristiano

Questi altri articoli possono interessarti?

Sono Celiaco non Malato, un libro da consigliare
Come saprai, sul blog di ViaggioVero usciamo ogni tanto (di norma 1-2 volte al mese) con un articolo che tratta le possibilità di mangiare senza glutine nelle città più famose e visitate. Ed è ...
Mindfulness: quando la meditazione diventa "consapevolezza"
Prima di viaggiare intorno al mondo bisogna imparare a viaggiare dentro se stessi. I grandi viaggiatori di tutta la storia l'hanno sempre sostenuto. La mindfulness ci viene in aiuto.
Le Agenzie di Viaggio: e’ sempre colpa loro?
Le agenzie di viaggio non sono tutte uguali. Non tutte lavorano con gli stessi operatori turistici. Ricorda che non è detto che il nome ridondante del t.o. vada a braccetto con l’alta qualità. Ci sono...
8 oggetti indispensabili da portare (che porto) in viaggio
Cerco di limitare il più possibile il peso ma soprattutto se sono via per lavoro devo portarmi quegli 8 o 9 oggetti che ormai reputo indispensabili e che mi facilitano i vari compiti. Sono tutti acqui...