IN PRIMO PIANO

Trasporti a Londra ovvero come muoversi in città: Oyster Card e Travelcard

Vediamo insieme le possibili soluzioni per muoversi a Londra, le tipologie di abbonamento ai trasporti e alcuni consigli da chi ha vissuto in città, ovvero il sottoscritto. A oggi i modi per utilizzare i trasporti a Londra sono sostanzialmente 3.

, , ,
Oyster Card, per i trasporti a Londra

Oyster Card, per i trasporti a Londra

Vediamo insieme le possibili soluzioni per muoversi a Londra, le tipologie di abbonamento ai trasporti e alcuni consigli da chi ha vissuto in città, ovvero il sottoscritto.

A oggi i modi per utilizzare i trasporti a Londra sono sostanzialmente tre.

Oyster Card

Innanzitutto ne esistono di 2 tipi:
– la Oyster Card normale
– la Visitor Oyster Card

Le differenze NON sono nel modo di utilizzarla ma nei contenuti e nei costi iniziali…

Per la Visitor Oyster Card:

– Può essere ordinata e ricevuta a casa PRIMA delle partenza, NON è in vendita a Londra (più sotto trovi il link al negozio ufficiale in cui acquistarla)
– Ha un costo di attivazione di 3£ e poi viene ricaricata della cifra che vuoi e rimane per sempre tua
– Ci sono i costi di spedizione da sostenere quindi il costo vivo per averla sta sulle 6/7£ totali
– Contiene degli sconti per attrazioni, ristoranti, spettacoli, ecc…

Per la Oyster Card normale:

– La fai direttamente sul posto, in qualsiasi stazione della metro oppure nei tanti negozi che indicano sulla vetrina il simbolo della carta
– Il costo per il rilascio è di 5£, ma puoi riconsegnarla e ti verranno restituiti

Diciamo che la Visitor Oyster Card, a fronte di un costo di attivazione e spedizione a casa superiore permette di avere già in mano la carta.

Personalmente io consiglio la Oyster Card normale, anche perché gli sconti presenti nella “Visitor” sono per attrazioni e ristoranti troppo turistici e non li avrei mai utilizzati per cui prendendola direttamente in loco si risparmia. Se poi decidi di ridarla indietro a fine viaggio il costo vivo è pari a zero.

Come dicevo prima il funzionamento della carta è il medesimo per entrambe le tipologie.

Puoi utilizzarla in modo “pay as you go” ovvero carichi quanto vuoi e va a scalare. Per ogni giornata però arriverai a pagare il massimo giornaliero per il gruppo di zone che visiterai.

Ad esempio se rimani nelle zone 1-2 dove si trova la maggior parte delle attrazioni e cose da vedere di Londra, spenderai sempre un massimo di 6,6£ al giorno (nel 2017), anche facendo 50 viaggi sui mezzi pubblici.
Ma anche se ti spingerai in zona 3 ad esempio il costo giornaliero non crescerà molto, meno di una sterlina.

Nel caso ti fermi a Londra 5 o 6 giorni invece valuta di caricare sulla tua carta Oyster un abbonamento settimanale. A quel punto, scelte le zone, potrai muoverti dove e come preferisci senza badare ad avere credito sulla carta. Prima di fare l’acquisto del settimanale conviene fare i conti di quanto spenderesti se non lo facessi.

Ad esempio se ti fermi 6 giorni a Londra, in zona 1-2, conviene farlo in quanto costa circa 33£ e se invece pagassi con la ricarica spenderesti 6,6£ x 6 giorni = più 39,6£

La Oyster Card si ricarica, sia per il “pay as you go” che per gli abbonamenti settimanali, attraverso le macchinette presenti in ogni stazione.

Lo scorso anno ha fatto un breve video in cui ti faccio vedere come fare:

Per utilizzarla basta passarla sui tornelli evidenziati con il simbolo giallo. Sulla metro va passata sia in ingresso che in uscita, invece sui bus va passata soltanto in ingresso. Inoltre da poco, sui bus puoi cambiare mezzo e passare la Oyster soltanto una volta nel corso di 1 ora.

Dove passare la Oyster Card a Londra

Dove passare la Oyster Card a Londra

Travelcard cartacea

La vecchia Travelcard cartacea esiste ancora e ha le seguenti caratteristiche:

– è acquistabile solo PRIMA di partire ed è in due formati, da 1 giorno e da 7 giorni
– quella da una giornata non conviene perché, anche se permette il viaggio su più zone e garantisce sconti per le attrazioni il costo ai 15 euro non è giustificato a mio avviso. In più, in una giornata, sarebbe impossibile ripagarsela.
– quella da 7 giorni ha lo stesso costo dell’abbonamento settimanale per la Oyster Card per cui visto che la Travelcard è cartacea quindi si può bagnare, piegare o strappare io NON la consiglio mai

Per acquistare la Travelcard o la Visitor Oyster Card prima di partire ecco il sito ufficiale:

=> Acquisto traporti Londra

La Travelcard cartacea per i trasporti a Londra

La Travelcard cartacea per i trasporti a Londra

Carte Contatless

In teoria chiunque possegga un carta di credito o bancomat con la tecnologia Contatless (e ora sono tante) potrebbe non fare nessun abbonamento e utilizzare quella come fosse una Oyster, passandola direttamente sui tornelli.

I motivi per cui lo sconsiglio sono i seguenti:

– teoricamente sul regolamento è indicato che funzionano soltanto le Carte Contatless emesse nel Regno Unito. In realtà alcuni amici mi hanno riferito che funzionano anche carte emesse in altre parti d’Europa, ma il rischio che poi tu non riesca a utilizzarla esiste sempre

– se anche la tua carta emessa in Italia funzionasse senza problemi esiste la possibilità, se non certezza, che ti addebitino un fee per l’utilizzo… e se tutte le volte che utilizzi un mezzo di trasporto devi pagare una fee auguri!

Chiudo questo articolo con un consiglio

Se hai fretta di muoverti da un luogo ad un altro allora utilizza senza dubbio la tube (la metro londinese), ma se hai più tempo, vuoi goderti la città da una prospettiva diversa utilizza spesso i bus. Sono capillari, caratteristici, quelli a due piani sono ovunque ed è un modo per scoprire la città.

Ci sono linee che permettono di fare anche il classico giro turistico al costo di un viaggio sui trasporti pubblici, ne ho scritto in un articolo tempo fa e lo confermo tuttora:

=> Un tour di Londra sul bus n.23, passando per Oxford Street e Piccadilly Circus

Ed ecco il video in cui spiego i trasporti di Londra:

Un saluto,
Cristiano

Questi altri articoli possono interessarti?

  • Nicola Volpe

    oyster card per una settimana se attivata alle h 18 del 14 agosto termina alle h. 18 del 21 agosto ?

  • viaggiovero

    Sì esatto, se carichi la Oyster con l’abbonamento settimanale andrà a scadere esattamente 7 giorni dopo. A volte quando vivevo a Londra mi è capitato si interrompesse qualche ora dopo allungando un minimo l’abbonamento ma tu considera esattamente 7 giorni dopo.