IN PRIMO PIANO

Gli ERRORI più comuni nelle PRENOTAZIONI di voli con RYANAIR

Un articolo ad alto tasso di utilità e a prova di errori, da leggere PRIMA di fare qualsiasi prenotazione voli, con Ryanair e con tutte le altre compagnie aeree.

, ,
Un volo Ryanair

Un volo Ryanair – Immagine libera da diritti

Nonostante i problemi di Ryanair negli ultimi mesi, con le cancellazioni voli a causa della cattiva gestione del personale, le prenotazioni sono continuate, questo è un dato indiscutibile.

Altro fatto inconfutabile sono le decine di messaggi che ricevo da chi mi segue sui diversi canali del mondo ViaggioVero, soprattutto il canale Youtube, con richieste di aiuto a causa di errori commessi durante le prenotazioni di voli con Ryanair.

Ho quindi deciso di scrivere questo articolo ad alto tasso di utilità e a prova di errori, da leggere PRIMA di fare qualsiasi prenotazione voli, con Ryanair e con tutte le altre compagnie aeree.

Le prenotazioni per i bambini

A sorpresa l’errore più comune, il numero uno di questa piccola classifica.
In fase di prenotazione va specificata la fascia d’età dei bambini/ragazzi, ma spesso e volentieri non lo si fa e si indicano come adulti.

Ryanair, nel primo box di ricerca voli, dove andrai a inserire luogo di partenza e arrivo e le date presenta un ulteriore box in cui specificare quante persone e la fascia d’età di ciascuna, come puoi vedere qui sotto.

Screenshot preso dalla homepage del sito Ryanair

Screenshot preso dalla homepage del sito Ryanair

L’errore è grave per 2 motivi fondamentali:

– indicando i bambini come adulti, in fase di check-in online non avremo la possibilità di inserire la data di nascita corretta, l’anno più recente che ci verrà mostrato sarà quello dei 16 anni (età minima per cui Ryanair considera adulti).

Es: oggi, ottobre 2017, se ho inserito un passeggero come adulto, in fase di check-in, l’anno più recente disponibile per l’inserimento sarà il 2001. Nel 2018 sarà il 2002 e così via. Se abbiamo inserito nostro figlio di 12 anni come adulto, oggi non potremo inserire come anno di nascita quello corretto, ovvero il 2005.

E l’unica soluzione sarà contattare l’assistenza, con notevoli perdite di tempo e nel caso di chiamata telefonica, pure di denaro.

– spesso i bambini, quelli più piccoli in genere, spendono meno degli adulti e quindi ci giochiamo un possibile risparmio.

Fornire una mail utilizzata poco, in fase di prenotazione

In fase di prenotazione ci viene chiesto di inserire un indirizzo e-mail. L’errore è quello di dare indirizzi poco utilizzati o addirittura inesistenti (sì, mi è successo anche questo).

Ricorda sempre che l’indirizzo e-mail ti servirà per entrare nella tua prenotazione, per fare eventuali modifiche al volo, per fare il check-in online, insomma per TUTTO.

Se non ricordi la mail che hai fornito sarà un bel problema poter gestire il tutto. Se hai inserito una mail fasulla, non riceverai nemmeno la prenotazione via mail, così… per la cronaca.

Nome e Cognome nelle caselle giuste

Durante la prenotazione dovrai inserire i nomi e cognomi delle persone che viaggeranno e in alcuni casi mi è capitato di ricevere mail in cui mi si diceva di aver invertito le caselle di nome e cognome.

Questo è un problema, anche se non sembra, perché i biglietti vengono registrati e compilati con caselle preordinate e il nome e cognome DEVONO essere inseriti in modo corretto.

Quindi attenzione all’inserimento, i campi sono indicati chiaramente, basta solo un po’ di attenzione.

Rileggi nome e cognome almeno 3 volte

È un ordine che ti do, rileggi almeno 3 volte i dati inseriti in modo da evitare errori di ortografia, come lettere sbagliate. Se il nome o il cognome hanno anche soltanto un errore e non corrispondo a quelli indicati sul documento non potrai volare.

Semplice e doloroso, quindi prenditi 30 secondi in più e rileggi bene. Personalmente lo faccio anche più di tre volte 🙂

Aggiungere qualche extra e poi non capire perché si è pagato di più

Ryanair, ma in genere tutte le compagnie low cost, in fase di prenotazione ti presentano prodotti extra, come la scelta del posto a sedere, l’imbarco prioritario, biglietti di transfer dall’aeroporto, hotel, auto a noleggio e altri servizi.

Soprattutto quelli riguardi il volo stesso a volte vengono inseriti e alla fine ci si trova a pagare una cifra maggiore rispetto a quella vista inizialmente nella prenotazione. E poi ci si lamenta e si perde tempo a contattare l’assistenza (magari a pagamento).

Controlliamo BENE quali sono i servizi a pagamento e quali gratuiti, solitamente tutti i passaggi e le aggiunte successive alla scelta del volo sono extra e comporteranno un aumento di costo.

Chiudo informandoti di una possibilità che non tutti conoscono, sempre con la compagnia aerea low cost Ryanair: ti viene GARANTITO “un periodo di grazia di 24 ore” (chiamato proprio così) in cui sarà possibile correggere piccoli errori in modo gratuito.

Per piccoli errori si intendono:
– lettere sbagliate nei nomi (è chiaro che se cambi il nome intero dovrai pagare i 110 euro per il cambio nome)
– modifiche di orari, date e voli (in questo caso pagherai solo la differenza nel caso il volo abbia un costo maggiore e non la tassa dovuta alla modifica stessa)

Questo periodo di 24 ore permette di salvarci da errori di battitura soprattutto. Basterà entrare nella tua prenotazione e fare le modifiche necessarie.

Un saluto,
Cristiano

Questi altri articoli possono interessarti?