IN PRIMO PIANO

7 Paesi Economici in cui viaggiare nel 2018

Articolo quasi obbligatorio a inizio anno, in modo che ti possa servire da bussola nella scelta dei viaggi per il 2018. 7 Paesi da mettere in lista o almeno da valutare per le tue prossime partenze.

, ,
Uno dei templi di Chang Mai

Uno dei templi di Chang Mai

Articolo quasi obbligatorio a inizio anno, in modo che ti possa servire da bussola nella scelta dei viaggi per il 2018.

Prima di vedere quali sono i 7 paesi economici che ti consiglio nel 2018 e il perché una piccola premessa è d’obbligo.

Anche a inizio 2017 ho registrato un video sul canale Youtube in cui elencavo una serie di paesi extra europei in cui viaggiare al risparmio e sia ben chiaro… rimangono ottime soluzioni anche quest’anno:

=> 10 Paesi economici in cui viaggiare nel 2017

Oltre a questo ti avevo suggerito una serie di mete europee economiche, assolutamente valide anche nel 2018:

=> 14 Mete economiche per un viaggio in Europa

Ma ora passiamo ai suggerimenti di viaggio per il 2018:

India

L’India non è un paese, sono tanti paesi, alcuni completamente diversi gli uni dagli altri. È bene non pensare all’India come al solo bellissimo Rajashtan e ai suoi colori.

Puoi scegliere un viaggio nell’India del sud, il Kerala, con le sue spiagge e i personaggi alternativi.

Ma anche le grandi montagne del nord del paese, perfette per incontrare una natura delle grandi altezze che ti lascerà senza fiato in tutti i sensi.

Tutte le regioni e gli Stati sono economici e permettono di organizzare un viaggio caleidoscopico di scoperta.

Nepal

Non lontano dal precedente, il Nepal negli anni scorsi ha subito un grande terremoto, ma si sta rialzando con un orgoglio e una determinazione quasi uniche.

E il turismo è uno degli strumenti che sta utilizzando per ricostruire il paese. Trekking, grandi ascese o semplici passeggiate, persone di una gentilezza rara.

Il turismo a contatto con la natura in tutte le sue forme, sicuramente la meta economica perfetta per chi ama camminare e i viaggi attivi.

Thailandia

Ultima meta asiatica che ti consiglio, la iper turistica Thailandia rimane una meta economica e abbordabile, anche per periodi di viaggio medio lunghi.

Inoltre è vero che ci sono mete super affollate, ma a mio avviso sono anche le meno interessanti e snaturate, come tante località di mare o isolette.

Ne rimangono tantissime ancora da godersi e tutto il nord del paese è una destinazione da non perdere, con villaggi in cui respirare autenticità e città come Chang Mai, che sì sono affollate, ma sono a misura d’uomo, economiche e divertenti.

Georgia

Te ne ho parlato spesso e volentieri, l’ho inserita in articoli sul blog e in video sul canale Youtube: la Georgia ora viene inserita da tante riviste e guide turistiche come meta economica per il 2018.

E io non potrei che essere più contento… nei prossimi mesi apriranno anche nuovi voli dall’Italia a Tbilisi e tanti potranno godere di questo paese.

Già la sua capitale è bellissima, una delle poche rimaste davvero in bilico tra oriente e occidente, sembra una frase fatta, ma Tbilisi lo è davvero.

Tbilisi dall'alto

Tbilisi dall’alto

Un viaggio in Georgia però non è solo la sua capitale, è un viaggio tra i vigneti della regione Kakheti o il verde assurdo delle montagne nello Svaneti. Ma anche i trekking nel nord del paesi alla ricerca dei monasteri “nascosti” e protetti.

Il tutto con una moneta a noi favorevole, sia nella capitale e ancora di più quando si esce nelle varie regioni.

Portogallo

Eletta qualche mese fa miglior meta turistica al mondo, prima volta per un paese europeo, dobbiamo indagare i motivi di questo incredibile successo.

Investimenti mirati e mai sprecati nel turismo, una proposta che copre tutte le età, dai bambini agli anziani.

Un paese ricco di storia e facile da girare con una macchina a noleggio.

Per ultimo un costo della vita più basso di quello italiano e addirittura appena più basso della vicina Spagna.

Insomma… il Portogallo si merita alla grande questo riconoscimento e il 2018 sarà in tutto e per tutto il suo anno splendido.

Colombia

Dimentica Narcos o il paese degli anni ’80 e ’90, la Colombia oggi è un paese tranquillo ed economico. Alcune città come Medellin, sulla bocca di tutti per il narcotraffico nei decenni passati, oggi sono mete con un fermento culturale marcato, alla moda e divertenti.

Per non parlare poi della bellezza coloniale di Cartagena de Indias, con il suo centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

Cartagena de Indias

Cartagena de Indias

L’unico problema è trovare un volo abbordabile, in quanto una volta sul posto i costi e la vita saranno economici.

Cuba

Con le recenti aperture Cuba è un po’ a rischio: c’è chi dice perderà il suo fascino, chi vede centinaia di camere d’albergo sorgere nei prossimi anni.

Tutto questo ora non lo possiamo ancora sapere, sicuramente è una meta molto richiesta e lo sarà sempre di più.

Havana, Cuba

Havana, Cuba

È ancora economica, non come anni fa, ma sul quel fronte non bisogna lamentarsi e il consiglio è quello di andare prima che puoi, così da evitare di “perderla” se avessero ragione sul suo snaturarsi dei prossimi anni.

Se preferisci puoi vedere in video le mete consigliate per il 2018:

Un saluto,
Cristiano