Senza categoria

Come imparare le lingue per viaggiare al meglio

Imparare le lingue

Sarebbe superfluo e banale spiegarti il perché è così importante conoscere e imparare le lingue, un po’ per tutti i campi della tua vita. E anche perché ti permette di viaggiare al meglio e di godere di quell’esperienza in modo ancora più completo.

23 maggio 2016

Irene Cacciola

0

Autori|Germania|Irene|Senza categoria|Viaggiare

Berlino: 6 cose da fare, 6 sguardi sulla città

Alcuni sguardi di Berlino. Dal classico e imperdibile Muro al quartiere di Kreuzberg scegliendo il proprio itinerario.

12 settembre 2014

Irene Cacciola

0

Autori|Mare Estero|Senza categoria|Spagna|Viaggiare

Andando verso Nord: l’altro lato di Minorca

Il Nord di Minorca

Minorca cambia aspetto da un punto all’altro. Si lascia scoprire con angoli di storia, panorami dove solo il silenzio della bellezza è necessario. Da un punto all’altro puoi scoprire tanti aspetti e come sia ricca di proposte.

28 agosto 2014

Irene Cacciola

0

Autori|Italia|Senza categoria|Viaggiare

Relax a 5 stelle: i Bagni di Pisa

I Bagni di Pisa sono una struttura termale toscana a San Giuliano Terme. Un’antica villa, restaurata che oggi ospita oltre alla spa anche un albergo. Un’idea prima di rituffarsi nel ritmo lavorativo post vacanze!

10 giugno 2014

Irene Cacciola

1

Irene|Mare|Senza categoria|Viaggi News|Viaggiare

Senigallia: festival, musica e divertimento per tutta l’estate!

L’estate 2014 a Senigallia è ricca di eventi: troverai da Festival stile anni ’40 a musica elettronica, passando da sport e buona cucina! Dal lungomare al centro storico un susseguirsi di iniziative per dire ancora #ilovesenigallia

31 maggio 2014

Irene Cacciola

3

Europa|Italia|Mare|Senza categoria|Viaggiare

Senigallia: dall’alba al chiaror di luna un sogno marchigiano

Senigallia in breve tempo ha ricostruito quello che in un attimo sembrava perso a causa di un’alluvione ed è tornata ad essere una località di mare dove passeggiare, divertirsi e trascorrere una vacanza.
Il carattere della sua gente nell’affrontare un dramma lo ritrovi in quella che è la sua offerta turistica, nella vita di ogni giorno e nell’accoglienza che è a dir poco calorosa.